Sicurezza, nuovo allarme degrado. Nel mirino  piazza della Tessitrice
Città, Cronaca, Territorio

Sicurezza, nuovo allarme degrado. Nel mirino piazza della Tessitrice

Degrado e incuria a Como, dopo il caso di via Anzani nuove segnalazioni arrivano da piazza della Tessitrice. A spiegare cosa sta accadendo, alcuni telespettatori intervenuti durante l’ultima puntata di Etg+ Sindaco di martedì sera. «Purtroppo l’emergenza degrado non è solo in via Anzani – ha raccontato un telespettatore parlando direttamente con il sindaco Mario Landriscina – ma anche nella parte retrostante piazza della Tessitrice, complice anche l’apertura di alcune attività che richiamano molte persone». Individui spesso ubriachi e – sempre in base alle segnalazioni – in alcuni casi sorpresi anche a utilizzare la piazza come luogo dove fare i propri bisogni fisiologici.
«Purtroppo manca un controllo più serrato da parte della polizia locale – ha aggiunto il telespettatore – Spesso infatti abbiamo chiamato i vigili ma invano». La distanza da via Anzani, diventata negli ultimi giorni l’area cittadina a più alto rischio, è di soli 100 metri.
«Il nostro lavoro, a partire da come stiamo affrontando l’emergenza di via Anzani, è quello di avere una città sicura e lontana da situazione di degrado come quella attuale – spiega il sindaco Landriscina – Lo sforzo è massimo nonostante le poche risorse ma stiamo tutti lavorando in tal senso. Adesso approfondiremo anche questa nuova criticità. Invito la cittadinanza a continuare con le segnalazioni, utili per noi»

1 novembre 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto