Siena nel mirino

Basket maschile – Ormai è iniziato il conto alla rovescia per la Supercoppa a Forlì, primo appuntamento ufficiale della stagione di Cantù
La nuova stagione del grande basket italiano è alle porte. Mancano solo due giorni al semaforo verde, che si accenderà in occasione della 17ª edizione della Supercoppa Italiana. Si ricomincerà da dove si era finito, ovvero con la nuova sfida tra la Montepaschi Siena e la Bennet Cantù (finaliste dello scudetto) in programma sabato 1° ottobre al PalaFiera di Forlì alle ore 17.50 (diretta su La7). La Lega ed Rcs Sport, organizzatori dell’evento, confermano che la prevendita va andando

a gonfie vele anche in Brianza.
Sicuramente ci sarà un nutrito numero di tifosi biancoblù al seguito della Bennet. Perché l’ambiente ci crede e spera di portare, per la seconda volta nella bacheca canturina, il trofeo vinto nel 2003 dall’allora Oregon Scientific timonata da Pino Sacripanti. Contro, però, il team di coach Andrea Trinchieri si ritroverà la corazzata Montepaschi Siena che di Supercoppe ne ha vinte ben cinque: nel 2004 e nelle ultime quattro edizioni. Ma, come detto, a Cantù si sta preparando l’evento con grande scrupolosità e curando ogni dettaglio. La Supercoppa è nel mirino e nessuno vuol tirarsi indietro, a cominciare da coach Andrea Trinchieri: «Sabato daremo il massimo».
Una promessa fatta nel dopo gara della finale del Trofeo Lombardia, dove la Bennet ha confermato la sua costante crescita in termini di qualità e continuità battendo sia Casale Monferrato sia, in finale, la Cimberio Varese.
Il primo a rendere merito alla squadra canturina è stato proprio il coach avversario uscito sconfitto nel match del Paladesio, l’ex Carlo Recalcati, tecnico della Cimberio: «Abbiamo affrontato una Bennet al completo e già in buone condizioni – spiega Recalcati – Al Trofeo Lombardia, infatti, si sono presentate in finale due formazioni che arrivavano in un diverso stato di forma. Cantù era più rodata di noi, visto che tra meno di una settimana giocherà il suo primo impegno ufficiale, la Supercoppa. Il primo grande obiettivo stagionale, come loro stessi hanno dichiarato, e per il quale si stanno preparando da settimane».
Per la Bennet, il Trofeo Lombardia ha rappresentato l’ultima verifica in preparazione proprio della Supercoppa: «La differenza sul campo alla fine si è vista» sottolinea ancora il coach di Varese.
Già, ma Recalcati come ha visto Cantù dalla panchina opposta?
«Varese ha fatto buone cose, ma Nicolas Mazzarino e compagni hanno dimostrato di essere più in forma. Quando si gioca contro una squadra così forte e profonda devi fare tutto al meglio. Invece, soprattutto nel primo tempo, abbiamo pagato cara la cattiva percentuale ai liberi e i tanti palloni persi. La Bennet ne ha approfittato, senza dimenticare che contro di noi ha provato a giocare proprio da squadra di Eurolega quale è, con più fisicità, contatti ed energia. E noi non abbiamo potuto reggere il confronto per tutti i 40’».
E se la Bennet sta affinando i giochi in vista della sfida di sabato, non è da meno la sua grande rivale, la Montepaschi, che si è “allenata” aggiudicandosi a Firenze la 6ª edizione del Memorial Stefano Bellaveglia, battendo la Canadian Solar Bologna con 79-65. Con Zisis out e con Stonerook non ancora al meglio, chi ha confermato una forma strepitosa è stato invece Pietro Aradori, miglior giocatore della serata.
Intanto già oggi la Lega potrebbe rendere noto il nuovo calendario di serie A a 17 squadre con l’innesto di Venezia. Prima giornata invariata per la Bennet, che debutterà il 9 ottobre a Cremona. Sono stati aggiunti quattro turni: mercoledì 7 marzo, domenica 29 aprile, mercoledì 2 maggio e domenica 6 maggio, quando chiuderà la stagione regolare.

Andrea Piccinelli

Nella foto:
Una fase del confronto dello scorso campionato tra Siena e Cantù. Le due squadre si troveranno di fronte sabato a Forlì

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.