I sindaci dell’alto Lario: «Restiamo con Sondrio». Oggi l’incontro con il presidente del consiglio regionale Alessandro Fermi

Alessandro Fermi, presidente del consiglio regionale della Lombardia

«La richiesta dei 17 comuni dell’Alto Lario che vanno da Sorico a Cremia di rimanere all’interno dell’Ats della Montagna è complementare e non alternativa a quella presentata dai comuni del medio lago e della Val d’Intelvi che hanno chiesto invece di essere riportati negli ambiti della Asst Lariana e dell’Ats dell’Insubria. Due richieste che possono essere entrambe esaudite senza dividere il territorio e che consentono il mantenimento e in alcuni casi addirittura il miglioramento del livello di efficienza dei servizi sociosanitari». Lo ha detto il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi dopo l’incontro che si è tenuto ieri mattina a Palazzo Pirelli e che ha visto coinvolti l’Assessore regionale al Welfare Giulio Gallera e una delegazione di Sindaci dell’Alto Lario guidata dal Sindaco di Dongo Mauro Robba e composta anche dai Sindaci di Gravedona e Uniti, Pianello del Lario, Stazzona e Trezzone. Il presidente Alessandro Fermi ha infine confermato l’auspicio che venga quanto prima istituito un tavolo di lavoro con la rappresentanza dei comuni dell’attuale Distretto del Medio Alto Lario per l’elaborazione di un progetto che garantisca la salvaguardia, la tutela e la valorizzazione dell’Ospedale di Menaggio e che monitori costantemente l’attuazione della riforma sociosanitaria sul territorio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.