Il sindaco Landriscina: «Ticosa, parcheggio in tempi brevi»
Città, Territorio

Il sindaco Landriscina: «Ticosa, parcheggio in tempi brevi»

Un parcheggio in Ticosa in tempi brevi. È la promessa del sindaco di Como Mario Landriscina, che martedì sera durante il filo diretto con i comaschi a Espansione Tv è tornato a parlare della spinosa questione dell’ex tintostamperia di via Grandi. Non ha indicato tempi precisi – «cerchiamo di uscirne in maniera decorosa», ha affermato – ma si è detto ottimista sulla possibilità di raggiungere un accordo con Multi, società che avrebbe dovuto realizzare il nuovo quartiere, e quindi riprendere il controllo dell’area per ripristinare almeno un parcheggio. Da tempo il capoluogo lariano e i dirigenti di Multi dialogano per uscire “indenni” dal contenzioso. Tramontata ogni possibilità di costruire a ridosso un nuovo grande quartiere, Multi vorrebbe recuperare quantomeno una parte di ciò che ha investito negli anni, mentre il Comune cerca un indennizzo per i mancati guadagni (il valore dell’area e le opere di urbanizzazione destinate a non essere più realizzate). In attesa di completare la bonifica nel quadrante a ridosso della Santarella, il posteggio potrebbe garantire entrate al Comune in attesa di un risanamento di tutto il comparto.

25 gennaio 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto