Sindaco-Peverelli. Match e insulti

Palazzo Cernezzi
Duro scambio di battute, in consiglio comunale a Como, tra il sindaco, Mario Lucini, e il consigliere del Carroccio, Diego Peverelli.
Irritato forse da un’espressione facciale giudicata offensiva, Peverelli ha interrotto un suo intervento in aula chiedendo al presidente dell’assemblea, Franco Fragolino, di richiamare il primo cittadino a un maggiore

rispetto.
Peverelli ha ricordato al sindaco i trascorsi di consigliere di opposizione, quando «si arrabbiava per molto meno». Invece di stemperarsi, lo scontro si è acuito. Una nuova mimica di Lucini ha fatto andare su tutte le furie Peverelli, al quale è sfuggito un vero e proprio insulto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.