Sindaco S.Pierre, profonda amarezza

Lavy

(ANSA) – AOSTA, 7 FEB – "Con profonda amarezza e delusione abbiamo preso atto del fatto che la nostra consiliatura termina qui. Ribadiamo con forza la nostra estraneità a qualsiasi organizzazione criminale. Siamo profondamente dispiaciuti per l’onta che la comunità di Saint-Pierre sta immeritatamente subendo". E’ quanto dichiara il sindaco di Saint-Pierre, Paolo Lavy, commentando la decisione del Consiglio dei Ministri di commissariare il piccolo comune alle porte di Aosta. "L’inchiesta Geenna – ha aggiunto a nome della maggioranza – ha travolto la nostra amministrazione e le nostre vite personali, trascinandoci in una situazione che mai avremmo potuto immaginare, vittime inconsapevoli di un sistema che non ci appartiene. Salutiamo con la speranza che quanto è stato fatto di buono da questa amministrazione non venga oscurato dalle vicende giudiziarie".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.