Sindrome di Rett, scende in campo anche la “Stecca”

Il progetto
C’è anche l’associazione comasca “La Stecca” tra i sostenitori dell’associazione Airett, che si occupa di promuovere e sostenere la ricerca clinica-riabilitativa sulla Sindrome di Rett, una grave patologia di origine genetica che affligge in tenerissima età la popolazione femminile.
Tra le attività è da segnalare il progetto “Un campus estivo per le bimbe affette dalla Sindrome di Rett”, previsto indicativamente nel mese di luglio, e destinato a giovani di età compresa tra i 6 e i 15 anni nel centro
Italia per facilitare la partecipazione delle ragazze provenienti da tutto il Paese, andando così incontro alle esigenze di tutte le famiglie sul territorio nazionale. Inoltre fino al 2 giugno è possibile aderire alla campagna di raccolta fondi dell’Airett con un sms al numero 45509. La sindrome di Rett è una malattia poco conosciuta all’opinione pubblica, eppure è la seconda causa di ritardo mentale nelle bambine, con un’incidenza stimata di circa 1 su 10.000 nati femmina.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.