S’intasca 13mila euro dal fondo mance: indagato

ACCUSA PER UN CROUPIER DEL CASINÒ DI CAMPIONE
(m.pv.) Per la Procura di Como (pubblico ministero Massimo Astori), che ha chiuso le indagini in queste ore, deve rispondere di appropriazione indebita. Un croupier del Casinò di Campione d’Italia (45 anni di Como), membro «della commissione fiduciaria per la gestione delle mance ai dipendenti», si sarebbe appropriato di somme «procurandosi un ingiusto profitto» per un totale di 13.226 euro. Per l’accusa, i bonifici (quattro) sarebbero stati fatti figurare «come ordinari rimborsi» che tuttavia «non erano dovuti». L’indagato ha sempre negato ogni addebito.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.