Siria: moto-bomba in città a controllo turco, 8 morti

Almeno 19 feriti in mercato. Ankara accusa miliziani curdi Ypg

(ANSA-AFP) – BEIRUT, 26 LUG – Una moto imbottita di esplosivo ha ucciso almeno 8 persone, per lo più civili, in un affollato mercato della cittadina siriana di Ras al-Ain, controllata da ottobre dalle forze turche e dalle milizie alleate di Ankara. Lo rende noto l’ong Osservatorio siriano per i Diritti umani (Ondus), che parla di almeno 19 persone ferite. L’attentato non è stato rivendicato, ma il ministero della Difesa turco ha puntato il dito contro li miliziani curdi del Ypg, collegato al Pkk, che controllavano la cittadina prima che le truppe di Ankara e i loro alleati occupassero la "zona cuscinetto" in territorio siriano lungo il confine, che include Ras al-Ain. (ANSA-AFP).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.