Siriano arrestato per droga. Era caduto in un torrente

alt

Si era poi rifugiato in una cantina

(a.cam.) Un siriano di 31 anni residente a Canzo è stato denunciato per detenzione di droga ai fini di spaccio. Nella cantina di un’abitazione di un uomo del paese, il giovane aveva nascosto 30 dosi di cocaina, circa 18 grammi, oltre a 560 euro in contanti, quasi certamente i proventi della vendita degli stupefacenti. Il giorno di Natale, il siriano, probabilmente dopo aver assunto droga e alcol, è caduto in un torrente. Un testimone che lo ha notato ha allertato i soccorsi e sono scattate le

ricerche.
Anche se ferito, il giovane è riuscito ad uscire dall’acqua e si è rifugiato nella cantina.
Il proprietario della cantina ha notato una presenza sospetta e ha allertato i carabinieri. Il 31enne, per fuggire ai militari ha abbandonato la cocaina e i soldi, oltre a documenti ed altri oggetti personali. Rintracciato dai carabinieri, è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio.

Nella foto:
La droga e i soldi sequestrati dai carabinieri al siriano residente a Canzo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.