Smog, vicino il blocco  alle auto diesel Euro 3 e 4
Cronaca, Sanità, Territorio

Smog, vicino il blocco alle auto diesel Euro 3 e 4

Terzo giorno di smog oltre la soglia limite a Como e a Cantù, lo stop alle auto diesel Euro 3 ed Euro 4 è sempre più vicino, ormai inevitabile. Dopo quattro giorni consecutivi di sforamento, scattano le nuove misure anti-inquinamento decise dalla Regione. La novità più rilevante è, appunto, il blocco delle auto diesel Euro 3 e 4, che non potranno circolare dalle 8.30 alle 18.30 nelle aree urbane dei comuni con oltre 30mila abitanti, a Como e Cantù per quanto riguarda la nostra provincia. Ma non solo. Anche i veicoli commerciali diesel Euro 3 dovranno restare fermi, però soltanto al mattino, dalle 8.30 alle 12.30. La conferma arriva dalla polizia locale del capoluogo lariano.

«Lunedì saremo quasi certamente al quarto giorno di superamento e scatteranno quindi le restrizioni al traffico e i controlli da parte dei nostri agenti – spiega il commissario capo Aurelio Giannini – Gli accertamenti all’inizio saranno graduali perché vogliamo dare il tempo ai cittadini di recepire le nuove norme. Faremo controlli a campione e cercheremo anche di fare informazione con la segnaletica e utilizzando i pannelli a messaggio variabile».

LE CONCENTRAZIONI Il clima mite e l’assenza di pioggia favoriscono del resto l’impennata degli inquinanti nell’aria. A Como le polveri sottili hanno superato la soglia limite di 50 microgrammi per metro cubo d’aria già mercoledì, quando le concentrazioni di Pm10 hanno raggiunto quota 53 per poi continuare a salire giovedì (55 µg) e venerdì (60 µg), ultima dato disponibile. Anche a Cantù le polveri sottili hanno già totalizzato tre giorni consecutivi oltre la soglia: mercoledì (53 µg), giovedì (52 µg) e venerdì, con 59 microgrammi. A questi tre giorni vanno aggiunti i rilevamenti di sabato, che quasi certamente porteranno a quattro la sequenza di giorni di superamento sia a Como sia a Cantù. È per fortuna migliore la qualità dell’aria a Erba, dove il valore massimo è stato registrato venerdì, con 31 microgrammi, dato al di sotto della soglia limite.

LA DELIBERA REGIONALE Quando si raggiunge il quarto giorno consecutivo, il provvedimento della giunta regionale (delibera n° 7095 del 18 settembre 2017) prevede un primo livello di misure anti-smog che scattano sulla base delle verifiche effettuate nelle giornate di lunedì o giovedì, individuate dalla Regione come momenti settimanali di controllo. Il dispositivo di Palazzo Lombardia dispone che le misure vengano attivate entro il giorno successivo a quello di controllo, dunque entro martedì nel nostro caso. Salvo sorprese, da lunedì o, al massimo, da martedì, a Como e a Cantù non potranno pertanto circolare le auto diesel Euro 3 ed Euro 4 dalle 8.30 alle 18.30 e i veicoli commerciali (camion e furgoni) diesel Euro 3 dalle 8.30 alle 12.30.

Nelle abitazioni, negli uffici e negli spazi commerciali le temperature medie non potranno inoltre superare i 19 gradi, con un margine di tolleranza di un paio di gradi, anche se è difficile capire come un tale divieto possa essere fatto rispettare. Si tratta, in ogni caso, di misure che si aggiungeranno a quelle già adottate dal 1° ottobre, giorno in cui è scattato il blocco dei veicoli Euro 0 a benzina ed Euro 0, 1 e 2 diesel, dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 19.30. Limitazioni, queste ultime, che resteranno in vigore fino al 31 marzo del prossimo anno. Per quanto riguarda il capoluogo, la polizia locale sottolinea che all’inizio le verifiche avranno soprattutto lo scopo di rendere i cittadini consapevoli dei nuovi divieti previsti dalla delibera della giunta regionale. «Partiremo anche con i controlli, ma saranno fatti in modo graduale e lavoreremo soprattutto per informare gli automobilisti», assicura il commissario capo Aurelio Giannini. La sanzione prevista per chi non rispetterà le regole è di 165 euro, in caso di recidiva nel biennio è prevista anche la sospensione della patente da 15 a 30 giorni.

15 Ottobre 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto