Smottamenti sotto la Tangenziale di Como

0grandate2Ma Pedemontana rassicura: «Sono scarpate giovani, l’erba deve attecchire»

(l.o.) Smottamenti, a Grandate, lungo il tracciato pedemontano. Ben visibili dalla statale, interessano il cantiere della Tangenziale di Como, dove i lavori sono ormai nella fase conclusiva. La preoccupazione dei cittadini è stata accolta dal consigliere di minoranza in Comune a Grandate, Dario Lucca.

«Il cantiere è pressoché finito: sono già intervenuti con la realizzazione delle opere di compensazione, tra cui la piantumazione dell’erba – spiega Lucca – Lungo le rive artificiali qualche giorno fa si sono creati smottamenti».
Cedimenti del terreno che, a detta dell’esponente di opposizione, con il passare delle ore si sarebbero estesi. Il capogruppo di “Grandate il mio paese” nei giorni scorsi ha effettuato un sopralluogo con la polizia locale e i responsabili dell’ufficio tecnico, e ha sollevato una richiesta ufficiale di spiegazioni al sindaco Monica Luraschi. «L’ufficio tecnico ha ribadito che i terreni non sono ancora stati affidati al Comune, appartengono ancora a Pedemontana – prosegue – I cittadini vogliono delle risposte».
Risposta che arriva proprio da Pedemontana con una ufficiale al sindaco.
«Non si tratta di nulla di strutturale, ma di un normale cedimento del terreno vegetale che ricopre i rilevati – scrive Giorgio Fanchiotti, il direttore del cantiere del tratto di Grandate della Pedemontana – Sono scarpate “giovani”, bisogna lasciare il tempo all’erba di attecchire. In ogni caso interverremo con opere di sistemazione, non appena il tempo ce lo permetterà».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.