«Soci e acquirenti per il Como: la linea è  rovente. Il club non è in vendita, ma dialoghiamo con tutti»
Sport

«Soci e acquirenti per il Como: la linea è rovente. Il club non è in vendita, ma dialoghiamo con tutti»

La rete decisiva di Gentile nella semifinale con la Pro Sesto La rete decisiva di Gentile nella semifinale con la Pro Sesto

Biglietti a prezzo ridotto per la finalissima dei playoff di domenica prossima allo stadio Sinigaglia. Per la gara con il Chieri – che in semifinale ha superato per 4-2 la Caronnese – la società lariana ha deciso di diminuire il costo dei tagliandi: il costo sarà di 5 euro per la curva, 10 per la tribuna laterale e 20 per quella centrale.
«L’ennesima dimostrazione che noi teniamo a questi playoff e alla promozione in serie C – spiega l’amministratore delegato azzurro Roberto Felleca – Puntiamo al successo e ci serve l’appoggio dei nostri tifosi».

Massimo Nicastro e Roberto Felleca Massimo Nicastro e Roberto Felleca

Lo stesso Felleca, però, domenica scorsa, non è stato certo tenero con i sostenitori assenti. «Mi sono limitato a dire che i veri tifosi avrebbero dovuto essere vicino alla squadra – afferma ancora il dirigente – in un momento difficile come quello del post Carate. E infatti sono grato a chi è venuto allo stadio e anche a chi ci ha criticato: tutti, ci tengo a dirlo, condividiamo la passione per questo club».
E proprio ai sostenitori Felleca vuole mandare un messaggio. «Da un anno a questa parte è stato fatto un lavoro di rifondazione e ricostruzione del club. Lo abbiamo fatto con oculatezza, proprio per evitare di cadere in errori che in passato hanno portato a problemi economici, con conseguenze che tutti sappiamo, per il club».

Folgore-Como, una fase del match Folgore-Como, una fase del match

E poi la rivelazione clamorosa: «La scorsa estate, quando cercavamo una mano per il Como, non trovavamo interlocutori. Ora la linea telefonica è rovente. Posso dire che ci sono imprenditori che vogliono entrare come soci, ex giocatori di altissimo livello interessati a darci una mano, marchi che vorrebbero entrare nel pool di sponsor. Evidentemente il lavoro fatto è stato apprezzato, altrimenti non arriverebbero tutte queste richieste».
La settimana prossima sono già previste alcune riunioni con questi interlocutori, rivela ancora Felleca, che poi aggiunge: «C’è anche chi ci ha chiesto di valutare l’opportunità di vendergli la società in blocco con una offerta di oltre due milioni di euro. Oggettivamente non è la nostra intenzione, anche se è giusto sentire ogni persona che può essere interessata».
«Il presidente Massimo Nicastro e io siamo ben motivati ad andare avanti – afferma ancora Roberto Felleca – ma è anche nostro dovere non ignorare persone con cui dialogare, soprattutto quelle che potrebbero eventualmente garantire un futuro importante al club».
Ma qualcuno potrebbe leggere queste affermazioni come un disimpegno. «È l’esatto contrario – conclude l’amministratore delegato – Siamo orgogliosi del lavoro che abbiamo svolto, delle basi che abbiamo messo e di questo appeal che la nostra società sta esercitando rispetto a interlocutori importanti. Ritrovare la serie C sarebbe il coronamento di un lungo e faticoso cammino e un premio per gli sforzi che sono stati fatti».
Massimo Moscardi

17 maggio 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto