Socialisti senza “sindaco”. Si rivedono Rallo e Alogna

Tramontano le ipotesi Doria e Sapere
Prima due possibili candidati sindaco, Giuseppe Doria e Vincenzo Sapere. Poi il ritiro annunciato da Doria e l’ipotesi Sapere rimasta in sospeso. Infine – scenario finale più probabile – niente candidato. E, addirittura, la possibilità che il Partito Socialista nemmeno presenti una propria lista alle prossime elezioni comunali di Como. Succedono in fretta, le cose, nella vecchia casa del Garofano. L’unica certezza, per ora, è che la decisione finale su cosa fare per il voto di maggio
sarà presa il 6 marzo dal direttivo provinciale. Sembra però ormai da escludere che i socialisti presentino un candidato sindaco, visti il no di Doria e le grandi perplessità espresse anche da Sapere. Più facile, a questo punto, che venga presentata una lista in appoggio al candidato del Pd, Mario Lucini. Oppure, ipotesi minima, che alcuni socialisti entrino direttamente nella lista democratica. Curiosità finale: all’assemblea provinciale di domenica scorsa sono spuntati anche i pidiellini Roberto Rallo e Michele Alogna.

Emanuele Caso

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.