“Sola Busca”, i tarocchi delle meraviglie

altAlla Pinacoteca di Brera
Nel 2009 il ministero per i Beni e le Attività Culturali ha comprato il “Sola Busca”, il più antico mazzo di tarocchi italiano completo, che è anche il più antico al mondo. Chiamato così dai nomi dei precedenti possessori (gli eredi Sola Busca), è stato destinato alla Pinacoteca di Brera. Dove, fino al 17 febbraio, questo tesoro unico al mondo è in mostra in un percorso che lo contestualizza storicamente raccontandone la complessa vicenda. Si è arrivati tra l’altro a precisarne la datazione e a identificare l’artista che lo ha realizzato e l’umanista che ne ha suggerito l’iconografia.
Il mazzo “Sola Busca” è composto da ben 78 carte, 22 “trionfi” e 56 carte dei quattro semi tradizionali italiani (denari, spade, bastoni e coppe). Si tratta di

stampe su carta da incisioni a bulino, montate anticamente su cartoncino, che sono poi state miniate a colori e oro. L’iconografia dei “trionfi” si discosta da quella più tradizionale dei mazzi quattrocenteschi, una sequenza che dal Bagatto arrivava fino al Mondo e al Giudizio Universale, in un ideale percorso di elevazione spirituale. Qui invece i “trionfi” rappresentano eroi romani e della storia biblica, come esempi etici da imitare.
Lo studio in occasione della mostra ha permesso di evidenziare particolarità nascoste. Ad esempio nel seme di Denari diverse carte alludono a fasi della coniazione e alcune sono spiegabili solo sulla base della tradizione alchemica medievale. E infatti nel 10 di Coppe ecco spuntare il ritratto di un orientale che è possibile identificare, per confronto con il codice alchemico della Biblioteca Laurenziana di Firenze (Ashburn.1166), in Ermete Trismegisto, indicato già dal XIII secolo come padre dell’alchimia. L’artista creatore di questa meraviglia è stato identificato con il pittore anconetano Nicola di Maestro Antonio, mentre si è individuato come possibile ideatore del programma iconografico l’umanista Ludovico Lazzarelli, nativo di San Severino Marche. Orari: 8.30-19.15 da martedì a domenica; ingresso 10/7 euro.

Nella foto:
Alcuni degli splendidi tarocchi del mazzo “Sola Busca” esposto in questi giorni a Brera

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.