Solari, pista napoletana per la Gioconda di Leonardo

Ernesto Solari

Nel 500° anniversario della morte di Leonardo, lo studioso e pittore lariano Ernesto Solari lancia un’ipotesi a suo dire rivoluzionaria, l’origine napoletana della celebre “Gioconda”. Questa e altre rivelazioni sono nel suo nuovo libro fresco di stampa “Leonardo Neoplatonico – gli Arcani occultati”. Si tratta, spiega Solari, della “ristampa di un volume che ha costituito 30 anni fa la classica pietra miliare per gli studi sulla tradizione cabalistica in Leonardo, e che è stato citato da Carlo Pedretti nel suo Leonardo & io“.

Fra le grandi novità proposte da Solari “il ritrovamento su alcuni fogli dell’Ambrosiana, delle stesse lettere e alcuni studi che ci proiettano sulla facciata a cunei del Gesù Nuovo Napoletano (ex Palazzo Sanseverino) ed allo schema costruttivo della Gioconda”: su tali basi Solari formula una tesi di “Gioconda Napoletana”. Di interesse anche alcuni temi legati alla Vergine delle rocce, alla Dama dell’ermellino ed ai ritratti che Raffaello fece a Leonardo nelle stanze Vaticane nei panni di Platone e di Re David.

Il libro, a colori, di circa 200 pagine nel formato 19,5 x 24,5 è pubblicato dall’Editore Colibrì al costo di 25 euro. Distribuito in Italia da Unicopli, si può anche richiedere sui maggiori siti di libri online.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.