Soldi per non multare i clienti delle prostitute. Tre agenti vogliono patteggiare
Cronaca

Soldi per non multare i clienti delle prostitute. Tre agenti vogliono patteggiare

L’arresto era avvenuto mentre in divisa, nel turno di servizio, stavano entrando in un bar della Bassa Comasca. Di fronte a loro i militari dell’aliquota operativa dei carabinieri di Como, che li stavano seguendo da tempo. Due agenti di Polizia locale, in servizio a Fenegrò lungo la strada provinciale 29, componenti del Corpo intercomunale di polizia locale Bassa Piana Comasca, furono arrestati con l’accusa di concussione in concorso. I due, classe 1959 e 1961, furono accusati di aver chiesto soldi a clienti delle prostitute per non redigere un verbale da 400 euro, deciso dalle amministrazioni interessate per tutti gli automobilisti in sosta nelle piazzole. Nel corso dell’indagine (pm Mariano Fadda) le ragazze hanno indicato, in un incidente probatorio, un terzo agente poi individuato in un 56enne. Tutti hanno chiesto di patteggiare (con l’assenso della Procura) pene tra i 2 anni e 8 mesi e 1 anno e 10 mesi.

23 ottobre 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto