Soldi sottratti alla Onlus, otto mesi di condanna

Il tribunale di Como

«O restituisci il maltolto, oppure sconterai la pena in carcere». È questa in estrema sintesi la decisione del giudice di Como per una antipatica storia che aveva riguardato una Onlus di Fino Mornasco.

Nel corso di un controllo, un revisore dei conti scoprì un buco da oltre 37 mila euro. A processo, con l’accusa di appropriazione indebita, era finito l’ex presidente dell’associazione di protezione civile “Volontari del Lario – Onlus”, ovvero un 38enne di Fino Mornasco. La storia risale al periodo compreso tra maggio e dicembre del 2015. Otto mesi in cui si sarebbero volatilizzati dalle casse dell’associazione contanti per 37.872 euro. Una volta esplosa la vicenda, il sospettato avrebbe restituito 10mila euro dei 37mila totali.

Da allora però tutto tace. Il giudice di Como ha quindi condannato l’ex presidente a 8 mesi di reclusione, con la sospensione della pena condizionata al pagamento di una provvisionale da 28mila euro, gli stessi che ancora mancherebbero dalle casse della Onlus, che è stata rappresentata in aula dal legale Claudio Bocchietti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.