Associazioni, Società, Territorio

Solidarietà in piazza a Cantù con le zuppe della bontà

Sabato prossimo a Cantù si può fare solidarietà comprando le zuppe della bontà di Progetto Arca
Sabato prossimo a Cantù si può fare solidarietà comprando le zuppe della bontà di Progetto Arca

Solidarietà in piazza, sabato prossimo, a Cantù, dove farà tappa una delle oltre cento iniziative della Zuppa della Bontà, manifestazione a favore delle persone senza dimora e in grave stato di indigenza assistite quotidianamente da Progetto Arca onlus.

La manifestazione si terrà contemporaneamente in molte città d’Italia e coinvolgerà complessivamente 500 volontari.

Per l’intero fine settimana, in queste piazze (l’elenco è in continuo aggiornamento sul sito lazuppadellabonta.it), Progetto Arca proporrà tre tipi di zuppe confezionate: minestrone alla veneta, zuppa d’orzo e minestrone alla montanara. I fondi così raccolti sosterranno gli interventi a favore delle persone senza dimora.

A Cantù, Progetto Arca sarà presente dalle 10 alle 17 presso l’Ipercoop di via Lombardia.

Chi sceglierà una o più confezioni di zuppa della Bontà, a fronte di una piccola donazione, avrà in omaggio un originale ricettario con i consigli dello chef Roberto Valbuzzi, testimonial della manifestazione.

Lo scorso anno, grazie ai fondi raccolti dalla distribuzione di 22.000 zuppe, è stato possibile servire 46.000 pasti caldi all’interno dei centri di accoglienza gestiti da Progetto Arca onlus.

10 ottobre 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto