Somaini, maestro da riscoprire

opinioni e commenti di lorenzo morandotti

di Lorenzo Morandotti

In mezzo al generale appiattimento culturale generato dall’emergenza sanitaria che  acuisce pregresse disattenzioni e lacune fa piacere segnalare qualche fenomeno in decisa controtendenza.  Ad esempio è il caso delle attività della Fondazione Francesco Somaini Scultore, che oltre a promuovere l’opera dello scultore di Lomazzo (nella foto,  all’inaugurazione della sua mostra al Broletto di Como nel 2002) e a conservarne la memoria, si propone come centro di aggregazione per conoscitori e appassionati d’arte.

Skira sta per pubblicare l’atteso “Catalogo ragionato” della scultura di   Somaini   curato da Enrico Crispolti e Luisa Somaini (figlia dell’artista e presidente della fondazione). Settant’anni di ricerca in un solo libro. Naturalmente non sostituirà la visione diretta delle opere, e sul Lario non mancano testimonianze del segno artistico di Somaini, forse più amato fuori dai confini lariani che in patria, ma sarà  sicuramente un punto fermo nella conoscenza   di un autore imprescindibile. Che è una miniera da sondare anche per le tecniche artistiche.

Basti pensare alla  donazione al Gabinetto dei Disegni e delle Stampe della Galleria degli Uffizi di Firenze di 4 straordinari disegni del 1965, facenti parte della serie delle “Metamorfosi”, che segna l’uscita di Somaini dalla stagione informale e la ricerca di nuovi modi espressivi. A partire da questa serie Somaini mette a punto una personale tecnica che va messa in relazione con il coevo utilizzo del getto di sabbia nella scultura, che caratterizzerà tutta la sua attività disegnativa. Si tratta del cosiddetto “inchiostro dilavato”, consistente in stesure di inchiostro, date a pennello, parzialmente cancellate dall’utilizzo dell’acqua. Un  maestro da riscoprire.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.