Sono 51 i professionisti della pesca

MARKETING TERRITORIALE
Fare squadra e valorizzare al meglio le opportunità offerte dalle normative vigenti. È il risultato dell’indagine sulla pesca professionale nei laghi insubrici promossa nell’ambito del progetto Interreg “Valorizzazione sostenibile dei prodotti ittici tradizionali e innovativi dei laghi insubrici” del quale la Provincia di Como è capofila. La filiera della pesca professionale occupa sul Lago di Como 51 addetti secondo una recente indagine, condotta dalla società specializzata Aquaprogram. A Lecco sono 19, a Varese 27, a Novara 7, nella provincia di Verbania 14, in Canton Ticino 30. La maggior parte delle aziende, circa il 70%, effettua anche la lavorazione del pescato, mentre il restante 30% vende il pesce intero direttamente al punto di sbarco. I canali di vendita più utilizzati del prodotto pescato nel sistema dei laghi insubrici sono i privati, destinatari del 42% della produzione, mentre ai ristoratori va il 26%.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.