"Sono stata violentata", 20enne cagliaritana accusa coetaneo

Chiama da casa protetta ma poi non sporge denuncia

(ANSA) – CAGLIARI, 06 OTT – "Sono stata violentata". È la frase detta da una ragazza di 20 anni ai carabinieri che adesso stanno cercando di appurare l’episodio. La giovane, ospite di una casa di accoglienza in città, ha chiamato il 112 intorno a mezzanotte indicando come autore un altro ospite della struttura, suo coetaneo. I carabinieri hanno subito avviato le indagini e identificato il presunto autore. Ma non è stato possibile, al meno per il momento, ricostruire la vicenda: la ventenne infatti dopo aver segnalato la violenza sessuale non ha voluto formalizzare alcuna denuncia nei confronti dell’altro giovane. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.