• Sopralluogo al Lido di Villa Olmo
Cronaca, Territorio, Turismo

Sopralluogo al Lido di Villa Olmo. L’assessore: «Condizioni pessime»

Nella piscina nuotano le anatre. Possibile la riapertura della spiaggia

Erba alta e piscine a secco trasformate in stagni per le anatre. È la triste fotografia – scattata ieri pomeriggio – del lido di Villa Olmo a circa un anno dalla chiusura. Lontani i tempi dei tuffi nel lago, dei bagni in piscina e degli asciugamani stesi al sole.
Il Lido dei comaschi, «uno tra i posti più belli di Como», come lo ha definito l’assessore comunale al Patrimonio, Francesco Pettignano, ha ricevuto la visita dello stesso Pettignano, di Giorgio Porta e di Maurizio Locatelli della società Villa Olmo Lido, gli ex gestori che torneranno ad occuparsi della struttura.
Un sopralluogo per valutare la situazione dell’impianto. «Le condizioni del posto sono pessime – spiega Pettignano – Mercoledì (oggi, ndr) ci incontreremo in Comune con gli ex gestori per capire i tempi di riapertura e i costi per sistemare la struttura».
Gli ex gestori, nei giorni scorsi, hanno fatto sapere di essere pronti a riaprire inizialmente soltanto la spiaggia, tenendo chiuse le piscine in attesa dei lavori necessari.
La speranza dei turisti e soprattutto dei cittadini comaschi – quella di riappropriarsi del Lido almeno per l’ultima coda dell’estate – sembra dunque svanire, mentre a godere di ciò che la struttura attualmente offre sono soltanto le anatre.

8 agosto 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto