Cultura e spettacoli

Sora rimanda il Presepe

alt

Tradizioni del territorio – Slitta a dicembre 2014, ufficialmente «per rinnovo degli allestimenti», la Betlemme lariana in Val Cavargna

Natale triste a San Bartolomeo Val Cavargna quest’anno. Nella frazione di Sora era ormai un appuntamento fisso da dodici anni il presepe vivente che trasformava la località in una Betlemme lariana. Per motivi organizzativi però si è deciso di rimandare l’edizione 2013 al dicembre 2014. ossia di un anno esatto.
Sora è una piccola frazione di San Bartolomeo, abbandonata dagli abitanti alcuni decenni or sono.

Nelle vecchie case, gli organizzatori – Gruppo folcloristico Val Cavargna, parrocchia, banda locale e Alpini – hanno creato angoli suggestivi in cui erano all’opera ciabattini, fabbri, falegnami, magnani, filatrici, casari e pastori, in una ricostruzione sacra ispirata non soltanto alla Natività, ma soprattutto alla vita rurale della impervia ma tenace valle lariana . E il pubblico, giunto davvero da ogni dove, nel corso degli anni ha accolto con gioia l’avvenimento. 

Il Natale di Sora ha visto mediamente impegnati, nel complesso, oltre 80 figuranti, con almeno 50 collaboratori dietro le quinte: tutti uniti per collezionare un intenso amarcord spirituale legato alle antichissime tradizioni contadine della zona.
Ecco il laconico comunicato che ha annunciato lo slittamento: «Ai gentili visitatori del Presepe Vivente della Val Cavargna comunichiamo che la XV edizione è stata spostata a dicembre 2014. Il consiglio direttivo del Gruppo Folcloristico Val Cavargna ha ritenuto opportuno posticipare la manifestazione per la preparazione di nuovi allestimenti e il rinnovamento degli attuali, tale da rendere ancora più caratteristico l’evento, anche in vista del grande appuntamento di Expo 2015». E pur annunciando che il gruppo folcloristico della Val Cavargna, «in sinergia con le altre associazioni e istituzioni della valle», «preparerà nuovi e interessanti progetti», si dà appunto l’«arrivederci a dicembre 2014».

Nella foto:
Momento del presepe vivente organizzato dal Gruppo folcloristico Val Cavargna insieme con la parrocchia, la banda locale e gli Alpini
16 Nov 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto