Cronaca

Sorpresi a scrivere sui muri. Le volanti incastrano tre ragazzi

altDi notte in via Giulini a Como
Sono stati denunciati per imbrattamento e deturpamento
Tre writers sono stati identificati e denunciati nella notte tra lunedì e martedì da parte degli uomini delle volanti della Questura di Como. Si tratta di ragazzi, rispettivamente di 33, 29 e 25 anni, sorpresi con ancora le mani sporche di vernice del pennarello indelebile utilizzato per imbrattare le soglie e i gradini de “Il Libraccio” di Como, in via Giulini, e il porticato poco più avanti. Un gesto che è costato la segnalazione alla Procura della Repubblica e l’apertura di un fascicolo

con l’ipotesi di reato di imbrattamento e deturpamento delle cose altrui in concorso.
L’intervento delle volanti, come detto, è avvenuto in piena notte, intorno alle 2.10 tra lunedì e martedì. Nella sala operativa della Questura è giunta la segnalazione di un gruppo di ragazzi intenti a scrivere e imbrattare i muri della centralissima traversa di via Milano. Per questo motivo, gli agenti in pochi attimi arrivano in via Giulini, trovandosi di fronte ad almeno sei ragazzi che si allontanano dal vicino passaggio pedonale.
La polizia interviene, ferma i giovani e chiede loro cosa facessero in quel punto. Una domanda cui i ragazzi non sanno dare una risposta convincente. Il gruppo, tuttavia, nega di essere stato l’autore dell’imbrattamento che era stato segnalato alla centrale operativa. Gli agenti verificano che sul posto a essere stati imbrattati non sono stati solo i muri del passaggio pedonale, bensì anche i gradini di ingresso alla libreria e pure lo stipite della porta. A incastrare tre dei sei giovani sono, a questo punto, le mani sporche di vernice nera, la stessa del pennarello utilizzato per scrivere sulle pareti della via.
A questo punto gli uomini delle volanti chiedono ai giovani di mostrare il contenuto delle tasche ed ecco che, puntuale, compare un pennarello nero ritenuto essere quello utilizzato dai writers di via Giulini. Per questo motivo i ragazzi – dopo essere stati accompagnati in Questura – sono stati denunciati con le accuse di imbrattamento e deturpamento.

M.Pv.

Nella foto:
Alcune delle scritte che hanno “colorato” i gradini nei pressi del negozio “Il Libraccio” di Como (foto Mattia Vacca)
22 maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto