Sospesa l’attività di una sala slot: giocavano anche i minorenni

Questura di Como, Polizia di Stato

Una sala slot della periferia di Como è stata chiusa dal questore per un tempo di 7 giorni. Il motivo è la mancata vigilanza della titolare che permetteva il gioco anche a minorenni, trovati all’interno dell’attività. Denunciata una cittadina di origine cinese ma cittadina italiana.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.