Sospettata di progettare furti, viveva con i soldi della Caritas

0volantequestura

La giovane è in dolce attesa 
A Como una giovane di 18 anni, fermata per un controllo dagli agenti della Questura, è stata trovata in possesso di due cacciaviti di 37 e 28 centimetri, di arnesi per l’apertura delle serrature e di quattro portafogli con numerose banconote all’interno. 
La ragazza, in stato interessante, è stata denunciata per porto ingiustificato di armi e oggetti atti a offendere. Ai poliziotti ha dichiarato che i soldi dei quali era in possesso le sono stati donati dalla Caritas, che assiste e aiuta la giovane perché, come detto, è in attesa di un figlio. 

Gli agenti delle volanti della Questura di Como hanno notato la ragazza ferma in un’auto in compagnia di altre due persone, nel parcheggio del Discount Ld di via Pasquale Paoli, nel pomeriggio di mercoledì scorso.
L’atteggiamento dei tre è apparso sospetto e i poliziotti hanno deciso di procedere con un controllo. Nella vettura sono stati poi scoperti i cacciaviti e gli arnesi da scasso.
I due giovani che erano con la 18enne, rispettivamente di 19 e 20 anni, noti alle forze dell’ordine poiché con precedenti per furto, hanno ricevuto il foglio di via obbligatorio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.