Sospetti di corruzione: un fermo a Campione

INCHIESTA DEI CARABINIERI DEL NOE
(m.pv.) Gli uomini del Nucleo operativo ecologico di Milano hanno bussato alla porta di un 45enne di Campione d’Italia per notificargli una ordinanza di custodia cautelare. L’uomo risulta indagato nell’ambito di una inchiesta della Procura di Milano per truffa ai danni dello Stato e corruzione che ha finito con coinvolgere anche il segretario generale della provincia di Novara. Quest’ultimo sarebbe stato corrotto per il rilascio di una certificazione su un macchinario per lo smaltimento rifiuti che invece non aveva i requisiti.

Il campionese coinvolto è un dipendente di una delle società finite nell’inchiesta, e secondo la tesi accusatoria avrebbe materialmente fatto uno dei bonifici a favore del segretario generale. La casa del 45enne è stata perquisita.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.