Sosta breve attorno alle mura, tutto rimandato a gennaio

Traffico in viale Lecco. La giornata di ieri è stata soddisfacente anche per i commercianti (foto Antonio Nassa)

La rivoluzione varata dalla giunta di Como che introduce il limite massimo di due ore di sosta in viale Lecco e viale Varese viene rimandata a dopo le vacanze di Natale. A gennaio o più probabilmente febbraio se ne riparlerà. L’assessore Vincenzo Bella oggi ha dato l’annuncio a Palazzo Cernezzi in coda alla conferenza stampa fiume sul traffico di Natale. “La giunta mi ha autorizzato la sperimentazione e ho tutta l ‘intenzione di raggiungere questo obiettivo, ma prima ci occorrono le modifiche opportune alle  apparecchiature in grado di leggere i dati delle targhe e quindi aspetteremo quando sarà aggiornato il sistema operativo dei parcometri. Ci sarà un’apposita ordinanza dopo le feste in merito a questo provvedimento”. “La sperimentazione sarà fatta in modo progressivo – ha aggiunto Bella – Occorreapprofondire gli effetti del provvedimento con le associazioni di categoria e le associazioni degli utenti della strada. Non sarà un aumento delle tariffe ma un adeguamento a livelli normali: un euro per un’ora di sosta in un luogo di grande attrazione  come il centro di Como è un costo sopportabile”. Non sono ancora stati fissati i nuovi limiti delle tariffe per questa rivoluzione della sosta breve attorno alle mura. La prima ora costerebbe 1,50 euro invece che 1 come oggi e 2 euro per la seconda.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.