Sosta breve lungo le mura. Arriva l’ok anche dalla giunta
Cronaca, Trasporti e viabilità

Sosta breve lungo le mura. Arriva l’ok anche dalla giunta

Sollecitato dai commercianti nel corso di un recente sopralluogo in piazza Roma, ieri, l’assessore alla Mobilità, Vincenzo Bella, ha ottenuto il benestare della giunta per la sosta breve attorno alle mura medievali di Como.

Il progetto, presentato dallo stesso Bella, vuole migliorare la rotazione della sosta nelle due aree a raso più a ridosso del centro, ovvero in viale Lecco e viale Varese.
Si tratta di parcheggi attualmente già a pagamento, gestiti con parcometri. Per sei mesi verrà attivata la sperimentazione che limita la sosta dei veicoli a due ore. Viene ritoccata la prima ora di parcheggio, che passa da un euro a un euro e cinquanta centesimi, mentre la seconda ora rimane a due euro. Ogni mezzo si potrà fermare al massimo due ore nello stesso stallo. Al momento del pagamento si dovrà infatti inserire la targa del veicolo e il sistema non consentirà di prolungare la sosta alla stessa auto, per oltre due ore.

Si tratta di un sistema già sperimentato in diverse località turistiche, non solo italiane. L’assessore Bella ha ricordato l’esempio virtuoso della sperimentazione avvenuta a Bergamo, ma vi sono anche quelle attuate a Menaggio, all’Isola d’Elba, in Costa Azzurra, a Pisa e Modena, come abbiamo evidenziato in una recente inchiesta su queste colonne.

La sperimentazione non partirà però immediatamente, durante lo shopping natalizio; l’obiettivo è di iniziare con il nuovo anno, con l’avvio dei saldi. Ci sono infatti da installare le nuove mascherine sulle tastierine dei parcometri di Csu. Anche il software va aggiornato in modo da gestire il nuovo limite delle due ore di sosta.
I commercianti avevano segnalato come, dopo la chiusura del parcheggio di piazza Roma, fossero diminuiti gli stalli a raso a ridosso del centro storico. Il Comune ha così studiato un sistema per migliorarne la rotazione in attesa di studiare correttivi proprio sull’accesso di piazza Roma. Un progetto, quello di Bella, che rappresenta più di una difficoltà.

7 Dicembre 2018

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto