Sotto la coperta del giaciglio spunta droga “per ogni gusto”

Carabinieri

In un marsupio che teneva addosso, sotto le coperte del giaciglio nascosto in una radura del bosco, nel territorio comunale di Lurate Caccivio, nascondeva un grosso quantitativo di sostanza stupefacente. Diversi tipi di droga pronti per essere spacciati agli acquirenti che si addentravano nella vegetazione. A osservare quanto avveniva, tuttavia, non c’erano solo eventuali acquirenti, ma anche i carabinieri della stazione di Lurate Caccivio.

È nato così il blitz che ha portato all’arresto di un marocchino di 29 anni domiciliato a Corsico, nel Milanese, che è stato arrestato dai militari dell’arma – in flagranza di reato – per detenzione ai fini di spaccio di droga. I carabinieri sono intervenuti nella giornata di Pasquetta nell’area del Parco del Lura, dopo aver notato l’uomo entrare nella zona boschiva con fare sospetto.

Al controllo dei militari è emerso che nascondeva in un marsupio droga di ogni tipo: 41 grammi di cocaina, 21 di eroina, 25 di hashish, un coltello, 90 euro in contanti, tre cellulari, un bilancino e materiale per il confezionamento delle dosi. Tutto è stato posto sotto sequestro e l’uomo è stato portato nel carcere del Bassone in attesa dell’interrogatorio di fronte al giudice delle indagini preliminari di Como.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.