Spacciatore di eroina e cocaina arrestato nei boschi di Mozzate

altRinchiuso nel carcere del Bassone

(a.cam.) Un uomo di 38 anni, residente nel Varesotto, è stato arrestato dai carabinieri di Mozzate con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.
I militari l’hanno fermato durante un servizio di repressione del commercio di droga nei boschi di Mozzate, zona molto nota come punto di riferimento per i tossicodipendenti della Bassa Comasca e della provincia di Varese.
I controlli dei carabinieri di Como e Varese nella zona sono continui, proprio con l’obiettivo di smantellare il vasto

traffico di sostanze stupefacenti attivo nell’area.
Il 38enne è stato fermato mercoledì sera mentre, nascosto nella fitta vegetazione, stava confezionando alcune dosi di droga proprio nella zona boschiva. L’uomo aveva nascosto alcuni grammi di cocaina ed eroina già pronti per essere venduti. Arrestato con l’accusa di traffico di stupefacenti, è stato rinchiuso nel carcere del Bassone, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Nella foto:
La zona dei boschi di Mozzate è un punto di riferimento per i tossicodipendenti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.