Spacciava in centro città: tunisino arrestato dai carabinieri

1dr2Nel centro del capoluogo
(a.cam.) Spacciava nel centro di Como, in via Leoni, a poca distanza dalla caserma De Cristoforis. Notato dai carabinieri, il giovane – un tunisino di 32 anni – è stato arrestato in flagranza di reato. 
Nella sua abitazione, in via Briantea, i militari dell’Arma hanno trovato un ulteriore quantitativo di droga e una grossa somma di denaro contante.

Al momento dell’intervento dei carabinieri, mercoledì scorso, il giovane tunisino aveva con sé mezzo grammo di cocaina e 50 euro, probabilmente appena incassati dalla vendita di una dose. 

Subito dopo il fermo, i militari hanno deciso di procedere con una perquisizione nell’abitazione del ragazzo. L’appartamento del nordafricano è stato individuato nonostante il ragazzo non avesse dato alcuna informazione alle forze dell’ordine. Nella casa, i carabinieri hanno trovato tre bustine di cocaina (per un totale di circa 2 grammi), 3 grammi di marijuana, 3.300 euro e oltre 500 franchi svizzeri in contanti, oltre a un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento della droga. 
Le sostanze stupefacenti e i soldi sono stati sequestrati. Il giovane è accusato di detenzione di droga ai fini di spaccio.
Nella casa di via Briantea, i carabinieri hanno trovato anche una ventina tra telefoni cellulari e tablet di varie marche, oggetti sui quali sono in corso ulteriori accertamenti ma che al momento non sono stati sequestrati.

Nella foto:
La droga e i soldi sequestrati al nordafricano arrestato dai carabinieri con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.