Spaccio: arrestato in Ticino, denunciato in Italia

La droga e il contante sequestrato

Li tenevano d’occhio da una parte e dall’altra del confine di stato. Il sospetto era che potessero spacciare droga tra il Canton Ticino e Campione d’Italia. Ipotesi investigativa che ha trovato conferma quando, nella tarda mattinata di lunedì, l’auto con a bordo un 32enne cittadino di Campione d’Italia ma residente in Ticino, è stata fermata nel cantone elvetico per un controllo. A bordo sarebbe stato trovato dello stupefacente, tanto che l’uomo è stato posto in arresto. Contestualmente, sul fronte italiano, i carabinieri dell’Enclave hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare nell’appartamento di Campione d’Italia in uso al 32enne e alla sua compagna, una 23enne rumena. Anche in questo caso lo scrupolo investigativo non è andato deluso: nei locali sono infatti saltati fuori 38 grammi di cocaina, parte della quale già suddivisa in 20 sacchetti pronti alla vendita. Nell’appartamento sono stati trovati anche un bilancino di precisione e 9 mila franchi in contanti, somma che è stata posta sotto sequestro in quanto ritenuta essere provento dell’attività di spaccio di cocaina. L’uomo e la sua compagna sono stati denunciati a piede libero per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il fascicolo è coordinato dal pubblico ministero Maria Vittoria Isella. Secondo quanto ipotizzato dai militari della caserma di Campione d’Italia, il 32enne del paese e la sua compagna avrebbero spacciato tra l’Italia e la Svizzera, tenendo come base operativa proprio l’appartamento dell’Enclave in cui è avvenuto la perquisizione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.