Spaccio di sostanze stupefacenti in Altolago, arrestato un 58enne di Sorico

L'auto dei carabinieri

Un uomo di 58 anni di Sorico è stato arrestato dai carabinieri di Gravedona e Uniti per spaccio di sostanze stupefacenti. È il risultato di un’indagine durata diversi mesi, dal giugno di quest’anno, e denominata “Cardioaspirina”, dalla scusa che l’uomo aveva addotto per giustificare quanto i militari gli avevano trovato addosso durante una perquisizione. Un lavoro investigativo – coordinato dal sostituto procuratore Alessandra Bellù – portato avanti con l’obiettivo di smantellare le attività di spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio dell’Altolago e, in particolare, nei paesi di confine delle province di Como, Sondrio e Lecco.

Il 58enne è stato arrestato la sera della vigilia di Natale, quando l’autorità giudiziaria lariana, dopo le indagini condotte dai militari, ha emesso l’ordine di custodia cautelare in carcere nei suoi confronti. È così scattato il blitz, già preparato nei mesi precedenti, e i carabinieri hanno sequestrato al 58enne 6,5 grammi di cocaina, suddivisa in dosi pronte, due bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento dello stupefacente. L’uomo è stato condotto al Bassone di Como.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.