Spaccio in Brianza: 28enne residente a Mariano finisce ai “domiciliari”

La Tenenza di Mariano Comense

Era stato sorpreso il 19 aprile 2019 a cedere una dose di cocaina ad un acquirente che era poi stato segnalato al prefetto come assuntore. Le successive indagini hanno permesso ai carabinieri della Tenenza di Mariano Comense di ricostruire un ampio giro di spaccio dello stesso soggetto che nelle scorse ore è stato raggiunto da una ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari.

Nei guai è finito un tunisino di 28 anni residente proprio a Mariano Comense. La misura cautelare è stata emessa dal giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Monza. Secondo quanto ricostruito dai militari della Tenenza brianzola, infatti, l’attività del sospettato non era solo limitata a Mariano, ma si allargava anche a Seregno, Giussano e Cesano Maderno.

Sarebbero molti gli episodi di cessione monitorati dai carabinieri e che hanno convinto il giudice a concedere l’ordinanza di custodia cautelare. Tutte cessioni avvenute nel 2019. Nel corso delle perquisizioni (sia personale sia domiciliare) i militari della Tenenza di Mariano Comense hanno trovato una somma di denaro pari a circa euro 900 euro, probabilmente il provento dell’attività illecita. Banconote che sono state poste sotto sequestro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.