Spaccio tra Como, Lecco e Bergamo: eseguita una ordinanza in carcere per sette sospettati

Tribunale di Como, Palazzo di Giustizia

L’indagine era partita il primo di agosto del 2018. La polizia stradale di Lecco aveva controllato un’auto sulla strada che da Nibionno porta a Merone. A bordo c’erano due ragazzi all’epoca appena 20enni, il primo di origine ucraina e residente a Erba, il secondo proprio a Merone. In loro possesso furono trovati tre chili di hashish.

Le indagini sono poi proseguite ad opera della squadra Mobile di Lecco, e si sono concluse in queste ore con una ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di sette persone (tre italiani e quattro marocchini) che è stata firmata dal giudice delle indagini preliminari di Como.

Sono ben 27 i capi di imputazione contestati, che comprendono un arco di tempo che va dal 2015 al 2019. La contestazione è di acquisto, detenzione e spaccio di ingenti quantitativi di hashish e cocaina.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.