Spari al Parco del Lura. Ma erano autorizzati

FALSO ALLARME
(l.o.) Quando l’hanno visto nei boschi del Parco del Lura di Lomazzo, l’hanno scambiato per un cacciatore. E considerata la sua vicinanza alla strada hanno subito chiamato i carabinieri. In realtà, però, l’uomo non stava sparando agli animali per ucciderli. Si trattava, infatti, di un incaricato dell’amministrazione provinciale intento ad allontanare i piccioni con colpi a salve autorizzati. Infatti, non solo aveva l’attrezzatura idonea, ma aveva anche l’autorizzazione dalla Provincia. I carabinieri di Lomazzo sono intervenuti e una volta verificati tutti i permessi sono rientrati in sede, lasciando proseguire all’uomo il suo lavoro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.