Cronaca

Spari al Parco del Lura. Ma erano autorizzati

FALSO ALLARME
(l.o.) Quando l’hanno visto nei boschi del Parco del Lura di Lomazzo, l’hanno scambiato per un cacciatore. E considerata la sua vicinanza alla strada hanno subito chiamato i carabinieri. In realtà, però, l’uomo non stava sparando agli animali per ucciderli. Si trattava, infatti, di un incaricato dell’amministrazione provinciale intento ad allontanare i piccioni con colpi a salve autorizzati. Infatti, non solo aveva l’attrezzatura idonea, ma aveva anche l’autorizzazione dalla Provincia. I carabinieri di Lomazzo sono intervenuti e una volta verificati tutti i permessi sono rientrati in sede, lasciando proseguire all’uomo il suo lavoro.

10 Maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto