Spari contro il campo nomadi di Cuneo

La scorsa notte

(ANSA) – CUNEO, 3 FEB – Colpi di pistola, almeno cinque, contro una casa del campo nomadi di Cuneo, in frazione Cerialdo. E’ accaduto la scorsa notte; nessuno all’interno dell’edificio, tra cui una giovane mamma di 29 anni e una bimba di 7, è rimasto ferito. Sono stati gli stessi residenti del campo nomadi a chiamare il 112. Secondo i primi accertamenti della polizia, i proiettili si sono conficcati nel muro e hanno spaccato la finestra sulla strada e quella sul retro del salotto dopo essere rimbalzati su soffitto. Chi ha sparato è probabile si sia poi allontanato a piedi, passando tra i campi della zona. I residenti del campo, impauriti, hanno organizzato turni di "sorveglianza" e ronde. "Un agguato del genere non era mai successo in oltre 40 anni che siamo qui – dicono -. Temiamo possa essere un gesto di razzismo, una intimidazione".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.