Spari contro il cane che abbaia. Denunciato un 72enne

Giovedì scorso a Cavargna

(a.cam.) Infastidito dai latrati del cane del vicino, un pensionato di 72 anni di Cavargna ha imbracciato il fucile e ha esploso un colpo contro la bestiola, ferendola a una zampa. L’uomo è stato denunciato per maltrattamento di animale dai carabinieri di San Bartolomeo Val Cavargna.
Giovedì scorso, in mattinata, secondo quanto è stato possibile ricostruire, il pensionato era nella sua abitazione, a Cavargna. Ha sentito abbaiare il cane del vicino. Infastidito dai latrati, l’uomo ha perso

il controllo e ha preso di mira la bestiola, abituata a gironzolare nelle vie del paese.
Il pensionato ha preso un fucile ed è uscito dalla sua abitazione, ha mirato l’animale e ha esploso un colpo che ha raggiunto il cagnolino a una zampa.
La bestiola, portata da un veterinario per le cure del caso, dovrebbe guarire in pochi giorni. L’animale è subito stato restituito al proprietario che lo ha potuto riportare a casa. L’episodio è stato immediatamente segnalato ai carabinieri della stazione di San Bartolomeo Val Cavargna.
I militari, intervenuti sul posto, hanno accertato quanto accaduto e sono risaliti al 72enne, denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Como con l’accusa di maltrattamento di animali. L’uomo avrebbe peraltro ammesso di aver sparato, infastidito dai latrati del cane.
Una volta accertata la dinamica dei fatti, gli stessi carabinieri hanno provveduto alle verifiche sull’arma utilizzata per ferire l’animale. I militari hanno così scoperto che il 72enne non avrebbe potuto uscire di casa con il suo fucile avendo soltanto un permesso di detenzione della carabina.
Inevitabile, quindi, una seconda denuncia a carico dello sparatore, questa volta per il porto abusivo di arma da fuoco. Il pensionato dovrà ora rispondere di entrambi i reati contestatigli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.