Spari e coltellate dopo lite condominio, arrestato da Ps

A Porto San Giorgio (Fermo) uomo disarmato da giovane

(ANSA) – ANCONA, 06 FEB – Dopo una lite in un appartamento per problemi condominiali, un uomo ha sparato due colpi di pistola ed è stato disarmato da un altro condomino, durante una colluttazione, non prima di aver ferito alle mani due persone con un coltello a lama lunga. E’ accaduto ieri sera verso le 20 al terzo piano di un palazzo a Porto San Giorgio (Fermo). L’aggressore è stato arrestato dagli agenti delle Volanti della Questura di Fermo – e trasferito nella casa circondariale di Fermo – per tentato omicidio, possesso e porto abusivo dell’arma da fuoco, dell’arma da taglio e lesioni personali. I poliziotti erano stati allertati da una segnalazione di alcuni residenti che avevano sentito gli spari. All’arrivo degli agenti c’erano due persone che stavano tentando di immobilizzarne un’altra all’ingresso della casa. L’uomo è stato poi bloccato, non senza fatica, dagli agenti mentre continuava a divincolarsi. Secondo una prima ricostruzione, c’era stata una discussione piuttosto accesa per problemi di condominio tra l’arrestato e un giovane residente nell’abitazione; il condomino era stato allontanato ed era ritornato un quarto d’ora con indosso un giubbotto, guanti, e con una pistola e un coltello in tasca. Aveva puntato la pistola contro il giovane e, durante un corpo a corpo, aveva esploso due colpi finiti contro un mobile. Dopo essere stato disarmato, l’uomo aveva ferito alle mani il ragazzo e un’altra persona intervenuta, prima dell’arrivo degli agenti. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.