Cronaca

Spari, feriti e un vigile in moto speronato. Mattina di terrore alla Coop di Rebbio. Due malviventi in fuga con 2mila euro

altCriminalità all’attacco
Drammatico assalto alle 8.30 di ieri. Ritrovati numerosi bossoli
Spari nel supermercato e nel parcheggio, due cassiere e due clienti feriti, un vigile in moto investito e un’auto speronata. Si sono vissuti minuti di autentico terrore ieri mattina a Como, alla Coop di via Giussani, nel quartiere di Rebbio. Due banditi hanno fatto irruzione al momento dell’apertura, hanno preso in ostaggio un cliente ed esploso almeno quattro colpi per farsi consegnare circa 2mila euro. Per fuggire dal parcheggio, i malviventi hanno colpito due mezzi e sparato altri colpi. Erano le 8.30 quando i banditi, entrambi armati e con una parrucca per camuffarsi, sono entrati alla Coop con i primi clienti.

«Ero al mio posto, in edicola, come ogni giorno, quando ho visto un fuggi fuggi – racconta Andreina Nossa – Mi sono girata e ho visto due ragazzi con le parrucche e le pistole in mano. Uno ha saltato il banco e l’altro ha afferrato un cliente al collo. C’è stata una colluttazione e ho sentito gli spari. Non vedevo più il cliente e ho temuto il peggio».

La persona presa in ostaggio, un uomo di 67 anni, ha provato a reagire, ma è stato colpito alla testa. Contusioni anche per due cassiere di 50 e 46 anni, cadute nella concitazione della fuga. Un altro cliente del supermercato è stato colpito di striscio a una gamba da un proiettile. L’uomo ha poi inveito contro i malviventi lanciando un pompelmo.

 

Minacciati dai banditi, i dipendenti della Coop hanno consegnato il denaro disponibile al momento dell’apertura, circa 2mila euro. I malviventi, intascati i soldi, sono usciti e si sono diretti verso una Lancia Delta parcheggiata a poca distanza dall’ingresso. Allertati da una donna che era fuori dal supermercato, nel parcheggio sono intervenuti in moto due agenti della polizia locale di Como. Gli agenti hanno provato a bloccare la vettura dei malviventi ma il bandito alla guida della Delta, in retromarcia, ha investito la moto di un vigile buttandolo a terra. Un giovane alla guida di una Fiat Punto ha a sua volta provato a mettersi di traverso per bloccare la macchina dei rapinatori. «Mi hanno colpito in retromarcia – racconta – Poi, visto che non mi sono spostato, il passeggero è sceso e ha esploso due colpi in aria per spaventarmi. In quel momento, colpendo ancora la mia macchina sono riusciti ad uscire dal parcheggio e a fuggire rapidamente».
In via Giussani, oltre alla polizia locale, sono intervenuti gli agenti della stradale e i carabinieri di Como e Rebbio. I due malviventi sarebbero italiani, probabilmente di mezza età. Sono fuggiti verso Cantù a bordo della Lancia Delta. I carabinieri hanno effettuato i rilievi nel supermercato e nel parcheggio e hanno avviato le indagini per identificare i rapinatori. I feriti sono stati trasportati al Sant’Anna. Le loro condizioni fortunatamente non sono gravi.

 

Anna Campaniello

Nella foto:
Pochi minuti dopo la rapina, all’ingresso della Coop sono stati segnalati i bossoli dei colpi esplosi dai malviventi (fotoservizio Fkd)

 

10 maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto