Speciale Miss Sport. Giorgia, predestinata del wakeboard

alt

La 16enne lezzenese ha già vinto tre titoli iridati giovanili

Un’atleta che continua a conquistare titoli giovanili, ma che potrebbe tranquillamente ben figurare tra gli Open.
Non è un caso che un grande marchio come Red Bull l’abbia voluta nella sua scuderia: Giorgia Gregorio è nata il 17 settembre del 1997 ed è una predestinata del wakeboard, disciplina dello sci nautico che piace tanto ai giovani e che sta prendendo sempre più piede, come sta succedendo per il wakeboard sulle nevi.
Suo papà Stefano è stato campione del mondo di velocità

nel 1995. Suo maestro di wakeboard è stato lo zio Piero. Lei ha iniziato a solcare le onde del lago quando aveva soltanto 5 anni.
La lezzenese, insomma, sta seguendo le orme di famiglia con ottimi risultati. Nel 2013 la lezzenese si è infatti laureata campionessa del mondo di wakeboard nella categoria Juniores in Corea. Per lei è il terzo titolo iridato giovanile. «Penso non siano molti a potersi vantare di questi exploit», afferma lo zio Piero. Peraltro Giorgia, a non ancora 16 anni compiuti, ha già importanti credenziali a livello assoluto. «Ai Mondiali nella categoria Open – aggiunge il fratello del papà – è arrivata terza una svedese che Giorgia in passato aveva battuto. Segno che può già dire la sua nella categoria più importante».
«Sono molto contenta per aver vinto il titolo iridato – spiega, dal canto suo, la campionessa lariana – perché ho avuto una conferma che con l’impegno si possono raggiungere gli obiettivi. Io e la mia avversaria Larisa Morales eravamo molto vicine a livello di trick e evoluzioni; infatti non sapevamo cosa avessero deciso i giudici».
«Alla fine quando sono usciti i risultati e ho visto che ero prima di 8 punti mi sono sentita molto emozionata e felice – ricorda ancora la giovane comasca – Ero davvero contenta, sia per soddisfazione personale sia per aver portato una medaglia d’oro a tutto il team italiano».
Su Giorgia, come detto, ci sono grandi aspettative, e ora l’attenzione è già puntata sulla prossima stagione, anche se per ora i programmi non sono completamente definiti.
In ogni caso, Giorgia Gregorio si sta già preparando.
«Sicuramente parteciperò ai Campionati europei – spiega l’atleta della Nazionale – nella categoria open e spero anche in una convocazione alla World Cup».
«Non abbiamo ancora fissato la partecipazione ad alcuna gara – dice ancora la campionessa – per il momento, durante l’inverno, punto a tenermi allenata in palestra». Per quanto riguarda l’appuntamento con una rassegna iridata è necessario aspettare il 2015, visto che i Mondiali si disputano ogni due anni.

Nella foto:
Relax in occasione di una trasferta in Florida (Robert Snow/Red Bull Content Pool)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.