Spesa di Natale a rischio: supermercati in sciopero

Carrelli supermercato

Supermercati in sciopero il 22 dicembre, spesa di Natale a rischio. Per venerdì prossimo è stato proclamato lo sciopero nazionale nelle aziende aderenti a Federdistribuzione. A incrociare le braccia i dipendenti della grande distribuzione, per il mancato rinnovo del contratto collettivo e per le aperture nei giorni di festa, che ha visto nelle scorse settimane un confronto acceso in riva al Lario tra Confcommercio e Confesercenti. «Filcams, Fisascat e UILTuCS considerano inaccettabile il fatto che a distanza di 4 anni non ci siano le condizioni per arrivare al rinnovo del contratto nazionale – si legge in una nota diffusa dai sindacati – Le confuse e strumentali comunicazioni che le cooperative stanno diffondendo in questi giorni dimostrano la debolezza delle argomentazioni prodotte, che nascondono la volontà di non raggiungere un accordo».

La mobilitazione potrebbe creare non pochi disagi ai consumatori lariani, alle prese con l’allestimento dei cenoni della vigilia e del giorno di Natale. «Sappiamo che in tanti parteciperanno allo sciopero – ha detto ieri Massimiliano Arighi, componente della segreteria di Fisascat-Cisl dei Laghi – Ci risulta dovrebbe esserci una buona adesione da parte dei lavoratori. Speriamo così di dare una svolta alla trattativa, che è ferma da troppo tempo. E non è solo una questione di soldi ma anche di regole»

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.