«Spiaggia di plastica», vergogna in Rete: così il sito della Rsi bacchetta il Lario

lago di Como sporco

Davvero pessima figura quella del Lario sul sito della Rsi, la radiotelevisione della Svizzera italiana. Il lago come tanti mari è minacciato da un nemico subdolo quanto difficile da debellare e tutto prodotto dall’uomo. Ossia la plastica.
“La spiaggia di plastica” è il titolo di un articolo comparso di recente sul sito della Rsi nella sezione dedicata alle notizie, che prende spunto da alcune immagini che circolano sui social e che mostrano lo stato di incuria delle rive del Lago di Como.
«La presenza di rifiuti plastici sulle spiagge di Lenno, sul Lago di Como, ha fatto indignare una coppia di turisti che hanno fotografato la situazione di abbandono delle rive per poi condividere le immagini sui social e lanciare un appello alle autorità con la richiesta di intervento», si legge nell’articolo postato sulla sezione dedicata al territorio insubrico. Cliccando la foto che accompagna l’articolo ecco partire un miniservizio di foto e immagini eloquenti come le didascalie che le accompagnano. La bellezza sontuosa di luoghi noti in tutto il mondo come la punta di Lavedo a Lenno con la proprietà del Fai, Villa Balbianello, e frasi che descrivono in accompagnamento la «triste situazione» ossia la presenza sempre più massiccia sui litorali di oggetti di piccole e grandi dimensioni di materiale plastico: bottiglie, taniche, giocattoli rotti, buste e bustine. Nel servizio compare a un certo punto anche il “battello spazzino” lariano in azione colmo di rifiuti raccolti sul lago.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.