Sport e Salute: Landi "si farà sinergia campioni-bambini"

Reggente organismo: Tempesta alle spalle

(ANSA) – ROMA, 11 FEB – "Portare lo sport a tutti i livelli, a grandissimo livello". Per il benessere fisico di ognuno e per scoprire i campioni del domani. Francesco Landi, attuale responsabile pro tempore di Sport e Salute, fotografa così la mission dell’organismo alle dirette dipendenze del Ministero dell’Economia nato sulle ceneri di Coni Servizi. Primario di riabilitazione geriatrica del Policlinico Gemelli, consigliere anziano della società e reggente dopo l’addio di Rocco Sabelli a fine dicembre, Landi è pronto a consegnare il timone al nuovo presidente e ad Vito Cozzoli. E a chi gli chiede un punto sullo stato dell’arte risponde che "dopo tutte le tempeste arriva il mare calmo. Le onde sono il passato, e con il Coni bisogna navigare in sintonia". "Dobbiamo essere tutti estremamente coordinati, per andare avanti e tagliare il traguardo ci vuole un bel vento, non la tempesta. Io ci ho messo l’anima, il cuore, e se vogliamo anche i muscoli, – sottolinea Landi a margine di un evento al Ministero della Salute -. Non ho ancora parlato con Cozzoli, aspettiamo l’ufficialità. Ho invece sentito più volte il ministro Spadafora e siamo in grandissima sintonia. Sport e Salute deve proporre progetti per portare lo sport a tutti i livelli. Il sogno è fare sinergia tra lo sport dei grandi campioni con lo sport dei piccoli che cominciano a fare attività sportiva" conclude. EMBED START Image {id: "editor_0"} Francesco Landi al Workshop Protein4life organizzato da Ferrarini a Expo Milano 2015, 20 ottobre 2015. ANSA/DANIELE MASCOLO EMBED END Image {id: "editor_0"} (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.