Sport: Malagò, Autonomia federazioni a rischio non per Coni

Numero 1 sport: "Siamo totalmente nella tempesta"

(ANSA) – ROMA, 27 OTT – "Quelli che rischiano di perdere l’autonomia siete voi delle federazioni, sul vincolo dei finanziamenti e di chi ve li dovrà dare". Lo ha detto il presidente del Coni Giovanni Malagò, parlando ai membri del Consiglio nazionale del Coni, in particolar modo ai presidenti di federazione. Il riferimento è a "quello che è successo giovedì scorso con un giudizio molto forte del Dagl (Dipartimento Affari Legislativi e Giuridici della Presidenza del Consiglio, ndr) particolarmente critico sul testo unico e la riforma", ha incalzato Malagò, prima di aggiungere: "Siamo in un contesto complicatissimo, la tempesta perfetta, e c’è anche la riforma dello sport. È la vita, non è certo colpa nostra se il governo di ieri e quello di oggi hanno portato avanti per tanto tempo qualcosa che a noi ci vedeva già estremamente perplessi. Ora cosa succede? Incombe questa slavina, questa valanga del Cio che come avevamo detto ha interloquito direttamente con il presidente del Consiglio e verbalizzato nel Comitato esecutivo dell’11 ottobre". "Siamo come una macchina in riserva, non si capisce se si arriverà o no a casa", ha proseguito il capo dello sport italiano domandandosi: "E’ pensabile quando hai una mostruosità del genere per i nostri associati e affiliati, andare a parlare di qualcosa che debba ‘migliorare’ , ‘salvaguardare’ la figura dell’operatore sportivo nelle ASD e SSD, quando oggi queste stanno chiudendo o stanno per chiudere? Qui non c’è più il datore di lavoro, la società che dovrebbe dare lavoro a queste persone. Siamo totalmente nella tempesta e tutto questo rappresenta un esercizio ai limiti dell’autolesionismo. Lo strumento legislativo va urgentemente individuato, va assolutamente trovata una quadra". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.