Spot per il Giro d’Italia, sullo sfondo lago e Valle Intelvi. Le foto del backstage e il video

Backstage-video-Rai-1

Uno spot emozionante, con Vincenzo Nibali che corre affiancato – in un suggestivo effetto tra presente e glorioso passato – dai più grandi corridori del passato. Tra loro Felice Gimondi, Gino Bartali, Marco Pantani, Fausto Coppi, Francesco Moser, Alfredo Binda, Jacques Anquetil, Miguel Indurain e Giuseppe Saronni.
È lo spot scelto dalla Rai per lanciare il Giro d’Italia 2020, che ha come scenario il territorio lariano, più precisamente la Valle Intelvi e il lago, che fanno da sfondo allo sforzo dei corridori che man mano affiancano il campione siciliano, con in sottofondo il “Nessun dorma” dalla Turandot di Giacomo Puccini.
Le riprese, come detto, in Valle Intelvi. A fianco di Nibali controfigure – anche per i campioni tuttora in vita – con le maglie d’epoca. Una curiosità: a rappresentare Felice Gimondi, con la casacca della Salvarani, è stato chiamato il nipote Massimo, figlio del fratello del compianto ciclista bergamasco, scomparso nel mese di agosto dello scorso anno (sotto, le foto del backstage by NoMa Sport).
«Sono felice e orgoglioso di aver preso parte allo spot Rai per il prossimo Giro d’Italia – ha scritto Vincenzo Nibali sulle sue pagine social – Un grande applauso a tutti quelli che hanno lavorato per questa bellissima realizzazione. Quando l’ho visto, sono rimasto a bocca aperta. Sono certo che accadrà lo stesso a tante persone. Un sentito grazie alla Rai che mi ha voluto in questo spot per rappresentare il ciclismo di oggi».
Lo sport lancia il Giro d’Italia 2020, che scatta il prossimo 3 ottobre con la cronometro individuale Monreale-Palermo, la prima di quattro frazioni in Sicilia, che hanno sostituito la partenza da Budapest e dall’Ungheria.
In origine, infatti, doveva essere la terra magiara ad ospitare il via della corsa, poi l’emergenza Coronavirus ha portato ad una rivoluzione dei calendari e al cambiamento forzato deciso dagli organizzatori di Rcs Sport.
Un Giro d’Italia 2020 che il prossimo 23 ottobre passerà anche dal Lario. Appuntamento con la tappa numero 19, con partenza da Morbegno e arrivo ad Asti, frazione che includerà il Lago di Como: un lungo transito sulla Regina e l’attraversamento del capoluogo. Gera Lario, Gravedona, Menaggio, Sala Comacina, Argegno, Como, Camerlata, Fino, Bregnano le località toccate.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.