Spunta un testimone: «Ho visto Antonio a Lurate Caccivio»

La scomparsa del 36enne di Villa Guardia
Spunta un testimone nella ricerca di Antonio Deiana, 36enne scomparso da Villa Guardia dove abitava dallo scorso venerdì. Sarebbe un ragazzo che, proprio venerdì, avrebbe visto Antonio in moto in direzione di Olgiate Comasco, in un orario compatibile con la scomparsa, quindi dopo mezzogiorno. L’amico avrebbe confermato che il 36enne era in sella alla sua moto, aggiungendo di averlo salutato con un colpo di clacson e di aver ricevuto in cambio un cenno di saluto. Quindi, rispetto a quanto
ipotizzato dalla sorella di Antonio in un primo momento («Crediamo si sia diretto verso Milano») cambia la direzione di Deiana, che da Villa Guardia ha imboccato la Varesina diretto a Olgiate Comasco. L’incontro con l’amico sarebbe avvenuto all’altezza della gelateria Bacio di Lurate Caccivio.
Ieri mattina, intanto, Antonella Deiano – sorella del 36enne scomparso – è tornata a contattare la Questura di Como che sta indagando sulla vicenda. Le indagini e le ricerche proseguono a tutto tondo, senza escludere alcuna ipotesi. «Sto ripensando a quanto accaduto – dice la sorella – Per me Antonio è trattenuto da qualcuno contro la sua forza. Questa sparizione è per me collegata a quella dell’altro mio fratello, avvenuta tre anni fa». Nel marzo del 2009, infatti, scomparve nel nulla anche Salvatore, fratello di Antonio, che da allora è disperso. «Non ho elementi per dirlo, ed è solo una mia supposizione – continua Antonella – ma credo che qualcuno che volesse farla pagare a Salvatore abbia deciso di rivalersi su Antonio. È l’unica spiegazione che mi do, perché è impossibile che in tre anni due persone della stessa famiglia scompaiano nel nulla». Il 36enne si è allontanato da casa in sella alla sua Kawasaki nera, con un casco bianco. Indossava un paio di jeans, una maglietta bianca e un giubbotto senza maniche nero.

Mauro Peverelli

Nella foto:
Antonio Deiana, 36 anni, si è allontanato in sella alla sua Kawasaki nera venerdì scorso e, da allora, di lui non ci sono più notizie: indossava un paio di jeans, una maglietta bianca e un giubbotto senza maniche di colore nero

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.