Spuntano in città i giardini “fuori confine” di Orticolario

alt La rassegna dedicata ai fiori aprirà venerdì 3 ottobre a Villa Erba
(m.d.) Orticolario prende forma anche in città. Sono infatti in fase di realizzazione, in centro Como, gli avamposti della rassegna dedicata ai colori e ai profumi dei fiori che si svolgerà da venerdì 3 a domenica 5 ottobre nel parco e nei padiglioni espositivi di Villa Erba, a Cernobbio.
Si tratta di una serie di installazioni all’insegna del verde che da venerdì prossimo, 26 settembre, e fino alla chiusura della mostra, il 5 ottobre, daranno un tocco di colore in più alle rive del Lario.

Il progetto, definito “Oltre i confini” proprio per evidenziare il fatto che quest’anno Orticolario valica appunto il perimetro del parco di Villa Erba, è strutturato in cinque giardini, quattro in centro città, il quinto sulla Riva di Cernobbio.
I fiori stanno per spuntare nel cortile di Palazzo Cernezzi, dove è in via di allestimento l’installazione “Rencontre”, basata sull’Aster, il fiore simbolo di questa sesta edizione di Orticolario. In piazza Grimoldi spazio invece a un giardino dal nome più complesso, “oxINOXONIxo”, tra tappeti erbosi e vasche d’acqua. In piazza Cavour si punta invece su “Un sogno verde”, che sarà una sorta di piazza nella piazza, con fioriere e sedute ecocompatibili. Il quarto avamposto di Orticolario in città sarà a Villa Olmo: ribattezzato “Perdersi tra le stelle”, fa riferimento agli astri, ispirandosi all’Aster, il fiore simbolo della rassegna.
Il quinto giardino, “Armonie olfattive”, sta infine nascendo sulla Riva di Cernobbio e accompagnerà i visitatori diretti a Villa Erba con i colori e, soprattutto, i profumi dei fiori.

Nella foto:
Giardinieri al lavoro ieri nel cortile di Palazzo Cernezzi per l’installazione “Rencontre”

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.